Inarte.Teo – Tra musica e parole trova la sua strada

Ciao Teo presentati!

Sono Matteo Salvi, Inarte.teo, e sono un musicista di Roma.
Il progetto è nato nel mese di ottobre quando decisi di contattare Mauro (Madd3e) per una produzione.
Avevo sentito in precedenza la sua produzione del brano “30 Ore a Berlino” per Saint Pablo e la cosa che più mi affascinò fu il suo stile.
Sono entrato in studio con un giro di accordi e l’idea di fare un indie che riuscisse a far combaciare lo stile di Frah Quintale con quello di Franco 126.
Madd3e mi stravolse completamente i piani e diede vita a quella che ora è Frammenti.

Che cosa fai nella vita oltre alla musica?

Nella vita sono uno studente universitario.
Studio Tecnico del Suono e Music Technology al Saint Louis.
Al di fuori del percorso universitario ho l’hobby/passione della palestra.

Che cos’è la musica per te e che cosa vuoi che diventi nella tua vita?

Sarebbe scontato dire che per me la musica è tutto, penso ad essa quasi ogni singolo momento della giornata e come ogni artista sogno di poter vivere con essa.

Che cosa vuoi trasmettere con le tue canzoni?

Il mio rapporto con i testi è particolare.
La mia intenzione non è quella di voler inviare un messaggio all’ascoltatore bensì cerco di far in modo che ogni testo possa essere interpretato in maniera diversa dalla singola persona.
Il testo di Frammenti può essere visto come una delusione d’amore per alcuni tratti mentre per altri può risultare come un distaccamento verso le persone che lo circondano.
Posso aggiungere che i prossimi progetti non seguiranno tutti questa linea di pensiero.

Dove trovi e/o prendi ispirazione per scrivere un testo?

Dipende dal periodo.
Ci sono momenti in cui voglio prendere ispirazione da una semplice giornata ed altri dove decido di ispirarmi a fatti/momenti accaduti in precedenza.

Giornata tipo? (Giornata in studio e/ o processo creativo)

Parto sempre da un giro di accordi dalla chitarra, personalmente lo trovo più versatile rispetto ad un pianoforte perché sono anni che la suono e riesco ad esprimere al meglio il concetto che ho in mente.
Inserisco un feel di drum per dargli un ritmo per poi successivamente lasciare il pezzo al mio produttore affinché possa contaminarlo con il suo stile/genere.
Ovviamente all’interno di questo processo c’è uno “scontro” di idee, ed è proprio da qui che il pezzo comincia a prendere forma.
Il processo di stesura del testo solitamente lo inizio non appena consegno la demo del pezzo.

Abbiamo ascoltato il tuo primo singolo “Frammenti”, parlacene un po’.

Frammenti vuole raccontare una semplice giornata di pioggia, di una serata passata con le persone a cui tieni di più.
Ovviamente il tutto è legato da un concetto prettamente nostalgico.

Progetti e lavori futuri?

Posso dire di aver dei progetti in cantiere (come già affermato sulla rivista di Indie Italia Magazine) al quale sto lavorando.
Ho avuto anche modo di parlare con svariati artisti e alcuni team di cui non posso fare nome.

Artisti e/o musicisti alla quale ti ispiri?

Indubbiamente ti direi Frah Quintale.
Ci sono anche altri artisti a cui mi ispiro.
Tra questi posso citare Franco126, Calcutta, Mecna, Coco.

Che ne pensi del progetto “All About Music” e facci un saluto!

“All About Music” trovo che sia un ottima iniziativa per ogni tipo di artista.
Oltre che ad essere persone molto disponibili posso dire che si impegnano per portare sui social questo nuovo format.
Sono sicuro che prenderà piede perché oltre che ad avere persone competenti nel campo ha lo scopo di far conoscere nuovi ambienti a tutti gli artisti che entrano a far parte di questo progetto o che semplicemente desiderano di rivolgersi a loro.
Bella regaz 🙏

SEGUI ALL ABOUT MUSIC – Clicca qui

ASCOLTA “FRAMMENTI” – Clicca qui
SEGUI INARTE.TEO – Clicca qui